Smart TV Samsung
Samsung Electronics fa il punto della situazione sulle novità e la gestione della sicurezza dei suoi Smart TV

,

Samsung fa il punto della situazione sulle soluzioni software e di sicurezza delle sue Smart TV Tizen alla Conferenza annuale degli sviluppatori

Samsung Electronics fa il punto della situazione sulle novità e la gestione della sicurezza in ambiente Tizen OS per le sue Smart TV.


Samsung Electronics occupa un ruolo centrale nello sviluppo della piattaforma Tizen OS, che accompagna i televisori intelligenti della compagnia.

Come ogni anno, la Tizen Developer Conference di San Francisco ha concesso una panoramica dettagliata sulle potenzialità introdotte con la release Tizen OS 3.0, l’ultima versione del sistema operativo che equipaggia le Smart TV Samsung, per le quali sono state introdotte innovative funzioni e restyling grafici ad hoc per l’interfaccia grafica utente.

In particolare, tra le funzioni più in vista, quelle che più di tutte hanno attirato l’attenzione degli utenti sono state le nuove sezioni  “Sports“, “Music“, Voice Touch” e “Samsung Checkout“, attraverso cui è stato possibile realizzare un sistema in cui il livello di informazioni risulta offerte risulta decisamente accurato, dettagliato e selettivo.

Smart TV Samsung
Samsung Electronics fa il punto della situazione sulle novità e la gestione della sicurezza dei suoi Smart TV

Per la sezione Sports, di fatto, tutti gli eventi sono disponibili all’interno di una singola pagina d’interfaccia. Tutti i dati sono sempre a portata d’utente, e non si richiede l’accesso a lunghe serie di menu, sotto-menu interattivi e canali televisivi. Questi contenuti variano in relazione agli accordi stabiliti con i diversi partner, come ad esempio NBC Sports, UFC ed altri, per il mercato televisivo USA.

Per Music, invece, è stata disposto l’utilizzo di una feature del tutto simile a quella offerta dal servizio Shazam, che consente di riconoscere i brani musicali anche all’interno dei programmi televisivi. In aggiunta, l’utente può sempre scoprire nuovi brani tramite la sezione Preview, presente nello Smart Hub, ed arricchire l’ascolto grazie ai servizi applicativi forniti da partner come Spotify, iHeartRadio, Napster, Deezer, Sirius XM, Vevo, Melon e Bugs.

Samsung Checkout consente poi di gestire i pagamenti dei contenuti digitali direttamente dal televisore, mentre Voice Touch incrementa il valore interattivo del televisore consentendo la gestione ottimizzata ed intuitiva delle funzioni tramite sistemi intelligenti integrati a comando vocale.

Ulteriori cambiamenti minori sono stati disposti anche nei confronti della GUI di sistema, che offre maggior stabilità e sicurezza, grazie ad un nuovo protocollo di protezione integrato per i dati gestiti dal televisore. Sicuramente un argomento decisamente importante, verso cui la società sudcoreana si è posta con nuove ottimizzazioni.

Samsung, di fatto, punta alla realizzazione di un complesso ecosistema di dispositivi sempre connessi, da realizzarsi entro il 2020. Si rende quindi necessario un intervento mirato a garantire un ampio margine di sicurezza ed un’adeguato piano preventivo per la protezione dei dati. DI fatto, Gli Smart TV della compagnia sono stati certificati secondo l’International Security Standard Common Criteria per due anni consecutivi. Per conseguire questa qualifica, le soluzioni hanno contato su un sistema strutturato a tre livelli: piattaforma, applicazioni e hardware.

Samsung Smart TV Tizen
La sicurezza degli Smart TV Samsung non è un parametro di secondaria importanza: Essa si struttura su 3 diversi livelli.

A livello di piattaforma, dati di login come nomi utente e password vengono cifrati prima di essere inseriti all’interno dell’archivio. Nel momento in cui avviene una comunicazione client-server con l’esterno, i TV verificano l’attendibilità dei certificati avviando la comunicazione, apponendo un layer di crittografia ai dati in transito attraverso la rete, in modo da prevenirne il furto. Eventuali accessi non autorizzati vengono individuati e prontamente bloccati.

Il livello superiore è quello che fa riferimento alle applicazioni. Ad esempio, il browser web integrato fornisce una funzione di alert in caso di acceso a siti di dubbia provenienza. Una notifica avverte l’utente in caso di pericolo, mentre un sofisticato sistema anti-malware rileva potenziali problemi nell’esecuzione del codice. Il network protection, poi, ha il compito di monitorare i tentativi di attacco indirizzati al network domestico.

L’ultimo livello di protezione dati e sicurezza per le Smart TV Samsung Tizen OS è rappresentato dal sistema di autenticazione hardware separato.

Voi che cosa ne pensate delle TV Tizen della compagnia sudcoreana e dell’ultima revisione del sistema operativo? Spazio e tutte le vostre personali considerazioni al riguardo.

FONTE